Felici si diventa a quarant’anni

felicità

Felici si diventa. Consapevolezza, saggezza, rispetto per se stessi. Sono alcuni concetti che messi in pratica, rendono una persona più serena nella vita quotidiana e sono certamente alcuni degli ingredienti giusti per raggiungere la felicità. L’esperienza insegna a non ricommettere errori fatti in passato ed a comportarsi in un modo più adeguato di fronte a situazioni che richiedono fermezza. L’esperienza è possibile raggiungerla solo vivendo, provando, testando ed osando. Per questo motivo, recenti studi nel campo della psicologia sociale hanno individuato l’età giusta per arrivare alla felicità. I quarant’anni sono perfetti, perché abbiamo avuto tutto il tempo tra i venti e i trent’anni per imparare ad eliminare lo stress e a gestire le emozioni.

Secondo una ricerca dell’University of California San Diego School of Medicine le età ritenute più critiche sono proprio i decenni dei venti e trent’anni perché ritenute stressanti. Mentre, una persona giunta a quaranta potrà finalmente sentirsi felice. Per lo studio condotto dai ricercatori americani, sono stati analizzati circa 1546 persone scelti in maniera casuale ed esaminate poi le loro funzioni cognitive, la salute fisica e altri indici di salute mentale e del benessere. Il risultato è stato sorprendente in quanto nonostante gli acciacchi più evidenti, mentalmente, una persona oltre i quarant’anni è emotivamente più stabile e ponderata nelle scelte. L’istinto giovanile rende vulnerabili e indifesi.

(Visited 57 times, 1 visits today)

I commenti sono chiusi.