Florida, in carcere per le vacanze

Carcere

Una trovata geniale quella di Geronimos Dimitrelos, un imprenditore di Vero Beach in Florida, che ha trasformato un carcere americano in un bed and breakfast. Per chi ha voglia di passare una notte fuori dal normale, può recarsi in un vecchio penitenziario chiuso nel 2012. Una notte da turista carcerato costerebbe circa 90 euro. L’idea è stata lanciata su Airbnb. La prigione, acquistata dall’imprenditore, è composta da 17 edifici in un’area di 40 ettari. Inizialmente, l’intenzione era di farne una sede per la ricerca sull’uso delle alghe. Poi è nata l’interessante idea di trasformarla in una destinazione turistica.

Carcere 2

Sono fioccate immediatamente prenotazioni e richieste di soggiorno dopo che Dimitrelos ha lanciato la promo su Airbnb. Il successo è stato evidente. Il carcere ospitava purtroppo giovani tra i 14 e i 18 anni. Tutto è rimasto com’era ed è proprio l’intoccabile originalità del luogo che interessa i turisti. La concreta verità di quel posto affascina maggiormente il pubblico: le celle con i letti in ferri, lavandini e latrine all’aperto, le docce nel corridoio e tutto il resto. Tutto è reale, nulla è finto. Forse da un lato, la situazione può apparire grottesca. L’imprenditore, inoltre, è stato contattato anche da case di produzione cinematografica che vogliono usare il vecchio penitenziario come set per alcuni film.

(Visited 45 times, 1 visits today)
Precedente Regole per diventare una perfetta stronza Successivo Pane, la cultura e la storia di ogni popolo