Il tempo

tempo

Sulla base di una riflessione generale, conseguenza di una condizione lavorativa, mi stavo chiedendo per quale ragione molti pensano che il tempo non abbia valore o almeno, credono che non debba essere giustamente ricompensato. Onestamente, il tempo è l’unica cosa che abbiamo di più prezioso. Non è concreto, non lo puoi toccare con mano, eppure è un dono dal valore inestimabile. Ogni giorno che passa è un giorno in meno per vivere e non torna mai più. La nostra pelle invecchia, il nostro organismo comincia ad avere qualche problemino e non tutto funziona come una volta e inevitabilmente cominci a pensare che sei sulla strada dello spegnimento automatico e non solo fisico, ma anche mentale. E in questo turbinio di minuti che scorrono, dovete pensare a quanto tempo avete perso a fare cose che non avevate la minima voglia di fare; a parlare inutilmente con persone che non meritavano la vostra attenzione, a fare qualcosa per far contento qualcuno solo perché temevate che potesse offendersi. E poi pensate a tutti i momenti che avete perso tempo dietro cose stupide, ad arrabbiarvi per sciocchezze e prendervela con chi in quel momento non c’entrava nulla, a rimuginare su questioni ormai chiuse, a pensare ad un passato che è passato. Insomma, cercate di ricordare gli istanti che sono volati via nell’aria e poi tirate le somme. Il totale? Quante ore, giorni, settimane, mesi o anni  avete perso? Mettiamo un punto e da adesso, da subito in poi non perdiamo più tempo.

(Visited 63 times, 1 visits today)
Precedente Prima Guerra Mondiale Successivo La Rivoluzione Russa